Categorie e tipi di effetti

Reverb

  • Energia residua del suono che si propaga nello spazio chiuso circostante
  • E’ il suono indiretto, diffuso dalla riflessione della pareti che racchiudono lo spazio circostante

Acustica di una sala da concerto

  • REV-X-HALL (Reverb). Usa la tecnologia REV-X.
  • R3 HALL (Reverb). Usa  l’algoritmo derivato dallo Yamaha ProR3.
  • SPX HALL (Reverb, Chorus, Insertion). Derivato dallo Yamaha SPX1000.

Acustica di una stanza

  • REV-X ROOM (Reverb). Usa  la tecnologia REV-X.
  • R3 ROOM (Reverb)Usa  l’algoritmo derivato dallo Yamaha ProR3.
  • SPX ROMM (Reverb, Chorus, Insertion). Derivato dallo Yamaha SPX1000.

Acustica di una piastra metallica

  • R3 PLATE (Reverb). Usa l’algoritmo derivato dallo Yamaha ProR3.

Acustica per strumento solista

  • SPX STAGE (Reverb, Chorus, Insertion). Derivato dallo Yamaha SPX1000.

Acustica di una stanza A x L x P

  • SPACE SIMULATOR (Reverb). Permette di simulare il dimensionamento dello spazio specificando larghezza, altezza e profondità.

Delay

  • Ritarda un segnale audio

Delay incrociato non sincronizzato

  • CROSS DELAY (Reverb, Insertion). Il feedback di due suoni con delay viene incrociato

Delay sincronizzato con il tempo (Song/Pattern/Arpeggio).

  • TEMPO CROSS DELAY (Reverb, Insertion). Delay incrociato sincronizzato
  • TEMPO DELAY MONO (Reverb, Insertion). Delay mono sincronizzato
  • TEMPO DELAY STEREO (Reverb, Insertion). Delay stereo sincronizzato

Delay con delay time controllabile in tempo reale

  • CONTROL DELAY  (Insertion).

Delay LR e LRC

  • DELAY LR (Reverb, Insertion). Riproduce due suoni con delay: L e R.
  • DELAY LCR (Reverb, Insertion). Riproduce tre suoni con delay: L, R e C (centro)
  • DELAY LR Stereo (Reverb, Insertion, Master). Riproduce due suoni con delay in stereo: L e R.

Chorus

  • Per inspessire il suono, come se venissero suonati all’unisono strumenti identici o per dare maggior calore e profondità.
  • G CHORUS (Chorus, Insertion). Modulazione più ricca e complessa del chorus normale.
  • 2 MODULATOR (Chorus, Insertion). Modulazione del pitch e della modulazione dell’ampiezza.
  • SPX CHORUS (Chorus, Insertion). Usa un LFO 3-phase per dare al suono modulazione e spazialità.
  • SYMPHONIC (Chorus, Insertion). Una versione multi stage della modulazione SPX CHORUS.
  • ENSEMBLE DETUNE (Chorus, Insertion). Senza modulazione, crea un suono leggermente pitch-shifted (intonazione alterata).

Flanger